Cerca nel sito

LA CAMBIALE DI MATRIMONIO, G. ROSSINI – TEATRO OLIMPICO DI VICENZA, VENERDI' 2 GIUGNO 2017

 "Progetto Rossini: le 5 farse veneziane in 5 anni"

Edizione numero ventisei per il prestigioso Festival ‘Settimane Musicali al Teatro Olimpico’ di Vicenza che, dopo il successo del ciclo Mozart-Da Ponte, da quest’anno propone le cinque farse che il giovanissimo Rossini scrisse per il teatro San Moisè di Venezia.  Si comincia con La cambiale di matrimonio, il delizioso atto unico ricco di spunti comici e situazioni equivoche assolutamente perfetti per un cast di giovani e rampanti interpreti.

Come sappiamo il meraviglioso ed intoccabile palcoscenico dell’Olimpico non consente di apportare particolari modifiche sceniche atte ad esemplificare al meglio i contenuti della vicenda narrata, pertanto i registi devono ogni volta tirare fuori il famoso coniglio dal cilindro per adattare e semmai arricchire quanto in possesso e creare per lo meno una idea registica che possa definirsi tale. In questo caso Marco Gandini fa della semplicità e minimalismo il punto di forza per lo spettacolo in cui ha semplicemente spostato la storia ai giorni nostri, come si evince dai costumi di Michele Becce. L’ambientazione scenica è giustamente definita ‘progetto scenico’, dal momento che Andrea Tocchio ha concepito soltanto una sorta di labirinto componibile di lettere bianche giganti o piccole che servano a formare di volta in volta frasi o parole del libretto. Unica variante la grande R (forse di Rossini) che si distingue tra le altre. Null’altro costituisce lo spettacolo de La cambiale di matrimonio, che pertanto è totalmente affidata alle movenze ed alla spigliatezza degli interpreti a disposizione. Virginio Levrio si è occupato degli effetti luminosi.

 

La compagnia di canto si è mostrata più forte sul fronte maschile. Valido il Mill di Daniele Caputo, nei panni del volitivo e combattente genitore che non si fa problemi a vendere la figlia per riscattarsi economicamente, con voce che va irrobustendosi ed ampliandosi in volume, pronto e dinamico sul palcoscenico. Paolo Ingrasciotta  interpreta con convinzione il magnanimo americano Slook, simpatico nelle sue vesti da cowboy, vocalmente preciso e dotato di voce scura e morbida. Bel colore offre il timbro di Yauci Yanes Ortega, il tenero Edoardo innamorato di Fannì. La compagine maschile si completa con  lo spigliato Diego Savini nei panni di Norton.

Sul fronte femminile Fannì è interpretata da Lara Lagni che si mostra davvero sciolta in scena, ma che data la giovanissima età deve ancora perfezionare agilità ed emissione della voce, soprattutto per ottimizzarne i volumi. Poco incisiva vocalmente la Clarina di Sara Fanin, anch’essa molto disinvolta sul palco, ma la cui voce talvolta non passa l’orchestra nonostante la perfetta acustica del teatro.

Una conferma per questo Festival la direzione di Giovanni Battista Rigon anche nelle vesti di maestro al fortepiano, alla testa della lanciatissima Orchestra di Padova e del Veneto. Il Maestro cesella nota per nota ponendo particolare attenzione alle dinamiche sì da ottenere un suono sempre calibrato al momento scenico e facendo il possibile per esaltare i cantanti sul palco.  La sicurezza nel gesto ed il feeling con gli orchestrali garantiscono un suono brillante ed efficacie.

Teatro gremito dal pubblico delle grandi occasioni che si è anche alzato in piedi per salutare l’intera produzione ed i protagonisti della serata.

Maria Teresa Giovagnoli

LA   PRODUZIONE

Direttore e maestro al fortepiano   Giovanni Battista Rigon
Regia                                                 Marco Gandini 
Progetto Scenico                               Andrea Tocchio 
Luci e Video                                     Virginio Levrio 
Costumi                                             Michele Becce 
Trucco e acconciature                     Studio Vanity 2.0 

Assistente alla regia e direttore di palcoscenico Federica Zagatti 
Maestro di sala e di palcoscenico    Chiara Casarotto

GLI   INTERPRETI 
Mill                                                    Daniele Caputo 
Fannì                                                 Lara Lagni 
Edoardo                                            Yauci Yanes Ortega  
Slook                                                 Paolo Ingrasciotta  
Norton                                               Diego Savini 
Clarina                                              Sara Fanin 

ORCHESTRA DI PADOVA E DEL VENETO

FOTO LUIGI DE FRENZA

RIGOLETTO, GIUSEPPE VERDI - FORTE ARENA , SANTA M...
PETER GRIMES, B. BRITTEN - TEATRO COMUNALE DI BOLO...

logo mtg footerTutti i diritti riservati