Cerca nel sito

LA FANCIULLA DEL WEST, GIACOMO PUCCINI – TEATRO LIRICO DI CAGLIARI, SABATO 28 OTTOBRE 2017

atto-I-foto-di-Mitchell-Kearney-Opera-Carolina-Charlotte-min

Il Lirico di Cagliari si avvia alla conclusione della stagione operistica con un pezzo da novanta che mancava in città dal 1985 ed alla cui rappresentazione non potevamo mancare. La fanciulla del West è forse l’opera pucciniana più complicata da mettere in scena, vuoi per l’ambientazione particolare, vuoi per l’elevato numero di personaggi in azione e vuoi perché, essendo effettivamente meno rappresentata degli altri suoi capolavori, non è sempre facile trovare chi se ne prenda l’incarico. Ci ha pensato la New York City Opera (USA), in collaborazione col Lirico stesso, il Teatro del Giglio di Lucca, e l’Opera Carolina di Charlotte (USA). Il risultato è stato uno spettacolo ricco e con una regia che valorizza gli interpreti, a tratti nevrotica ma pertinente. Tradizionale è l’impianto di fondo pensato da Ivan Stefanutti che ci riporta fedelmente all’America dei ricercatori d’oro di metà Ottocento, con le immagini proiettate sullo sfondo atte ad immergere chi osserva tanto nel paesaggio americano quanto negli stati d’animo dei personaggi. Gli ambienti sono ricostruiti in maniera piuttosto schematica e semplice ma sufficiente a renderne l’idea. I costumi sono perfettamente American style, si veda quelli indiani di Wowkle e del suo uomo. Per rendere più realistici gli ‘scontri’ armati Kara Wooten ha istruito gli interpreti all’uso delle armi; infine sottolineamo l’efficacia degli effetti luminosi curati da Michael Baumgarten.

Donato Renzetti conduce l’orchestra di Cagliari con piglio deciso impostando ritmi palpitanti, scevri di compassato lirismo ed in costante ricerca di un suono ricco, ampio ed avvolgente. Unico neo è dovuto all’acustica, probabilmente dalla posizione in cui ci trovavamo, che talvolta risulta ridondante e rende difficile il ritorno di voce dei cantanti. 

Protagonista una splendida Minnie di Tiziana Caruso che agguanta letteralmente il ruolo con grinta leonina non solo nel fare ma anche nel canto quasi selvaggio, forte di una voce scurissima per essere un soprano, dal volume immenso e dal perfetto controllo del fiato.

Non all’altezza di tanta possanza il suo amato Dick Johnson, alias Enrique Ferrer, il cui ruolo stesso è volutamente più dimesso secondo il regista, che non prevede la stessa dinamicità della partner femminile; anche il timbro del tenore non brilla particolarmente in acuto, sebbene soddisfi quanto la partitura richieda formalmente.

Discreto il cameriere Nick di  Tatsuya Takahashi dal fare quasi filosofico, istrionico ed aggressivo nel giusto Sergio Vitale  nelle ingombranti vesti di Jack Rance, che sfodera una voce rotonda e profondamente sonora.

Ben figurano anche le parti di contorno con l’ottimo Jack Wallace di Francesco Leone, la  Wowkle di Martina Serra,  il nevrotico Ashby di Manrico Signorini,  Giovanni Guagliardo come Sonora, ed inoltre  Andrea Schifaudo (Trin), Sid (Gianni Giuga), Bello (Simone Marchesini), Harry (Marco Voleri), Joe (Tiziano Barontini), Happy (Giuseppe Esposito), Larkens/Billy Jackrabbitt (Federico Cavarzan), José Castro (Francesco Musinu), un postiglione (Michelangelo Romero).

Ben si comporta anche il coro del Teatro lirico di Cagliari preparato da Donato Sivo.

Successo notevole per tutta la compagnia ed il direttore, da parte di un pubblico non numeroso, probabilmente per le temperature estive che richiamano ancora molti ospiti in spiaggia.

Maria Teresa Giovagnoli

 

LA   PRODUZIONE

maestro concertatore           Donato Renzetti

e direttore 

regia, scene e costumi

e proiezioni                            Ivan Stefanutti
luci e video                            Michael Baumgarten

maestro del coro                   Donato Sivo

coordinatore lotte

e maestro d'armi                   Kara Wooten

 

GLI    INTERPRETI


Minnie                       Tiziana Caruso 
Jack Rance                Sergio Vitale 
Dick Johnson (Ramerrez)  Enrique Ferrer 
Nick                           Tatsuya Takahashi
Ashby                         Manrico Signorini
Sonora                        Giovanni Guagliardo
Trin                            Andrea Schifaudo
Sid                               Gianni Giuga
Bello                           Simone Marchesini
Harry                          Marco Voleri
Joe                              Tiziano Barontini
Happy                        Giuseppe Esposito
Larkens/

Billy Jackrabbitt       Federico Cavarzan
Wowkle                      Martina Serra
Jack Wallace             Francesco Leone
José Castro                Francesco Musinu
Un postiglione           Michelangelo Romero

Orchestra e Coro del Teatro Lirico di Cagliari

nuovo allestimento del Teatro Lirico di Cagliari, in coproduzione con New York City Opera(USA), Teatro del Giglio di Lucca, Opera Carolina di Charlotte (USA)

Foto Priamo Tolu e Mitchell Kearney

 

ORAZIO SCIORTINO: LA GATTOMACHIA, FIABA MUSICALE P...
L’ITALIA MUSICALE S’È DESTA! SPERIAMO DI SÌ…

logo mtg footerTutti i diritti riservati