Cerca nel sito

Sonig Tchakerian 'ricompone' Le quattro stagioni con l'Orchestra di Padova e del Veneto Sabato 28 settembre alle 21.00 al Liviano di Padova

unnamed

Sabato 28 settembre alle 21.00 al Liviano di Padova, la violinista di origine armena proporrà un dialogo tra Le Quattro stagioni di Vivaldi e la versione del contemporaneo Max Richter

L’evento si inserisce nell'ambito di Solidaria 2019, rassegna organizzata dal Centro Servizio Volontariato (CSV) Padova e Comune di Padova nel percorso verso Padova Capitale Europea del Volontariato 2020

In mattinata la prova aperta dedicata agli anziani ospiti dell’Istituto IRA-AltaVita di Padova.

Sabato 28 settembre alle ore 21.00, presso la Sala dei Giganti al Liviano di Padova, la violinista Sonig Tchakerian e l’Orchestra di Padova e del Veneto proporranno un approfondimento sul tema delle Quattro stagioni in musica attraverso la storia.

L’evento si inserisce nell'ambito di Solidaria 2019, rassegna organizzata dal Centro Servizio Volontariato (CSV) Padova e Comune di Padova nel percorso verso Padova Capitale Europea del Volontariato, con la quale l’OPV torna a collaborare dopo la fortunata esperienza dello scorso anno.

Il concerto svilupperà un dialogo tra l’opera strumentale più celebre del veneziano Antonio Vivaldi, i quattro Concerti per violino, orchestra e basso continuo tratti dalla raccolta Il cimento dell’armonia e dell’inventione op. 8, e la sua rielaborazione moderna a firma del compositore Max Richter. Vivaldi Recomposed verrà presentata a Padova dopo la prima esecuzione italiana tenuta proprio dalla violinista con l’OPV nel 2015, presso il Teatro Olimpico di Vicenza.

Come il titolo suggerisce, il lavoro del compositore inglese si basa su una vera e propria riscrittura dell’opera vivaldiana, letteralmente una ricomposizione in grado di coniugare le atmosfere barocche a suoni più attuali, vicini alla musica elettronica benché ottenuti a partire dall’organico strumentale originale. Ne deriva un clima di sospensione in cui il virtuosismo barocco sembra rivivere nel ricordo. Un irresistibile gioco di specchi deformanti avviato dal confronto attivo tra il contemporaneo e l’antico, in linea con l’esigenza di guardare al nuovo ripensando al passato.

Da sempre pronta a innescare esperienze intense e coraggiose, intrecciando i vari stili musicali alle discipline più diverse, Sonig Tchakerian affronta questo nuovo progetto ancora una volta al fianco dell’OPV, sulla scia delle ultime uscite discografiche che spaziano dai Concerti di Mozart per violino e orchestra con le cadenze scritte dal violoncellista e compositore Giovanni Sollima (Universal Classics & Jazz), altro prestigioso ospite di Solidaria 2019, a Seasons and Mid Seasons di Vivaldi con il sassofonista Pietro Tonolo (Decca).

Un percorso musicale innovativo in grado di fortificare ulteriormente il rapporto tra la violinista e l’Orchestra nel segno di una collaborazione pluriennale che si rinnova puntualmente in occasione del Festival Internazionale delle Settimane Musicali al Teatro Olimpico di Vicenza.

Il concerto sarà inoltre anticipato dall’anteprima riservata agli ospiti dell’Altavita – IRAIstituto di Riposo per anziani e ai loro familiari (via Beato Pellegrino, ore 10,30), riprendendo così il progetto sperimentale avviato dall’OPV lo scorso luglio, forte degli entusiastici consensi che ha ottenuto.

Biglietti

Concerto alla Sala dei Giganti al Liviano: intero € 15, ridotto (studenti universitari e volontari servizio civile) € 5.

In prevendita presso Gabbia Dischi (via Dante 8, Padova), online (solo biglietti interi) su www.opvorchestra.it e, per la residuale disponibilità, il giorno del concerto al botteghino della Sala di Giganti, dalle ore 19.45.

ANNUNCIATA L' ATTESA STAGIONE 2020 AL LIRICO DI CA...
ATTILA AL LIRICO DI CAGLIARI RIAPRE LA STAGIONE D'...

logo mtg footerTutti i diritti riservati