Cerca nel sito

La fenice aggiunge dorilla in Tempe di vivaldi al catalogo opere disponibili sul canale you tube del teatro

visitafenice-900x800-1

CS

Il Teatro La Fenice aderisce alla campagna #iorestoacasa

Il video integrale di Dorilla in Tempe di Vivaldi

si aggiunge al ricco catalogo del canale YouTube della Fenice

Fermarsi? Non se ne parla. La Fenice non si arrende allo stop imposto dall’emergenza sanitaria e continua a proporre occasioni per restare vicina al suo appassionato pubblico e condividere le emozioni del suo palcoscenico. Oggi ha deciso di farlo aggiungendo al già ricco catalogo del canale YouTube il video integrale di Dorilla in Tempe di Antonio Vivaldi, nell’allestimento che debuttò lo scorso anno con la regia di Fabio Ceresa, le scene di Massimo Checchetto, i costumi di Giuseppe Palella e il light design di Fabio Barettin, e con uno specialista del repertorio vivaldiano e barocco quale è Diego Fasolis alla guida dell’Orchestra e Coro del Teatro La Fenice.

«La Fenice ha accolto con entusiasmo l’invito del Ministro Dario Franceschini ad aderire alla campagna #iorestoacasa – ha dichiarato il sovrintendente e direttore artistico Fortunato Ortombina – che è senz’altro un’ottima occasione per permettere, anche a chi non ha avuto modo di assistere dal vivo a una delle recite di aprile-maggio 2019, di godere di questa importante riscoperta vivaldiana. Dorilla in Tempeè un titolo poco conosciuto del compositore veneziano: debuttò il 9 novembre 1726 al Teatro Sant’Angelo per poi essere ripreso, e modificato, per altre sale e con diverse distribuzioni degli interpreti: nel 1728 al Teatro Santa Margherita di Venezia, nel 1732 allo Sporck di Praga e un’ultima volta, première il 2 febbraio del 1734, di nuovo al Sant’Angelo. Questa più recente versione proposta dalla Fenice – l’unica nota, grazie al ritrovamento, a inizio Novecento, della partitura oggi conservata nella Raccolta Mauro Foà della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino – è più precisamente un pastiche nel quale la musica del Prete Rosso si affianca ad arie di altri operisti alla moda. Godiamoci dunque via web questo piccolo grande gioiello del barocco, e lanciamo ancora una volta l’appello più importante: restate a casa, anche perché stavolta è la Fenice che vi viene a trovare». 

Dorilla in Tempe si va dunque ad aggiungere al già ricco catalogo di opere e contenuti musicali del canale YouTube della Fenice, che dall’inizio di questa settimana e per un mese comprende anche il video integrale del Don Carlo di Giuseppe Verdi, l’apprezzatissimo allestimento andato in scena lo scorso novembre come titolo inaugurale della Stagione 2019-2020: lo spettacolo porta la firma di Robert Carsen per la regia, della parte musicale è responsabile Myung-Whun Chung, alla testa dell’Orchestra e Coro del Teatro La Fenice e di un cast che ha visto al debutto il tenore Piero Pretti nel ruolo eponimo, il basso Alex Esposito in quello di Filippo II e il baritono Julian Kim nel ruolo del marchese di Posa. Il soprano Maria Agresta veste i panni della protagonista femminile, la regina Elisabetta di Valois; il mezzosoprano Veronica Simeoni quelli della principessa Eboli, mentre il grande inquisitore è interpretato da Marco Spotti. Maestro del Coro Claudio Marino Moretti.Il video è a disposizione degli utenti della rete per gentile concessione dell’Aalto-Theater Essen e grazie alla generosa disponibilità del maestro Chung e del regista Robert Carsen. 

Insieme a Dorilla in Tempe e Don Carlo, nel canale YouTube della Fenice sono disponibili anche altre produzioni musicali, a partire dal recentissimo concerto del Quartetto Dafne, trasmesso in streaming lo scorso 4 marzo dalla sala grande del Teatro di Campo San Fantin: i professori d’orchestra del Teatro La Fenice hanno eseguito il Quartetto per archi n. 4 in do minore op. 18 n. 4 di Ludwig van Beethoven e il Quartetto per archi n. 2 in re maggiore di Aleksandr Borodin. O ancora, è possibile rivedere e riascoltare l’integrale della Seconda Sinfonia Resurrezione di Gustav Mahler diretta da Myung-Whun Chung con le voci soliste del soprano ZuzanaMarkovà e del contralto Sara Mingardo; oppure il secondo atto della Lustige Witwe(La vedova allegra) di Franz Lehár: lo splendido allestimento firmato da Damiano Michieletto per la Fenice nella stagione 2017-2018 che vide protagonisti Nadja Mchantaf nel ruolo di Hanna Glawari e Christoph Pohl in quello di Danilo Danilowitsch, sotto la direzione di Stefano Montanari. Per chi amasse il repertorio storico, da non perdere è l’audiovideo dell’Evgenij Onegin di Pëtr Il’ic Cajkovskij del 1990-1991 con Lucia Mazzaria interprete di Tat'jana e Dmitri Hvorostovsky nel ruolo eponimo, direttore Vjekoslav Sutej. Tantissimi sono inoltre gli estratti degli ultimi Concerti di Capodanno e delle produzioni liriche del repertorio feniceo.

La Fenice sul web è fruibile quotidianamente e gratuitamente: sul sito www.teatrolafenice.itpossono essere consultati e scaricati i libretti di centinaia di opere (si vedano ad esempio il libretto di Dorilla in Tempe, o quello di Don Carloentrambi scaricabili al link https://www.teatrolafenice.it/libretti/?starts_with=D) così come si possono sfogliare le foto di scena di moltissimi spettacoli andati in scena negli ultimi anni. Un altro scrigno che custodisce materiali preziosissimi è l’archivio storico del Teatro consultabile al link http://archiviostorico.teatrolafenice.it/: locandine, foto di scena, libretti e documenti storici sono ammirabili liberamente.

 

GRANDI APPUNTAMENTI SU RAI5 A PARTIRE DA DOMENICA ...
ANCHE SANTA CECILIA PRESENTA ATTIVITA' SUL WEB

logo mtg footerTutti i diritti riservati