Cerca nel sito

IL TEATRO PONCHIELLI DEDICA LA SONNAMBULA AL BASSO GIUSEPPE MODESTI

sonnambula_ph_alessia_santambrogio-135

Stagione d’Opera 2019-20

Quintessenza dell’opera romantica, La Sonnambula in scena al Teatro Ponchielli il 6 dicembre (ore 20.30 e in replica l’8 dicembre ore 15.30) è un affresco di natura e tenerezza, in cui si dispiega tutta l’inventiva melodica di Vincenzo Bellini.

Il suggestivo allestimento è realizzato da OperaLombardia insieme all’Opera di Las Palmas, la regia è firmata da Raùl Vasquez e sul podio Leonardo Sini, giovane interprete che vanta già un’acclamata carriera internazionale.

La messa in scena di questa Sonnambulasarà anche l’occasione per ricordare Giuseppe Modesti, nel ventesimo anniversario della sua scomparsa. Il basso cremonese è stato, infatti, un grande Conte Rodolfo nel capolavoro belliniano e il Teatro Ponchielli vuole rendere omaggio a questo grande artista.

Biglietteria del Teatro: aperta dal lunedì al sabato dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 19.30, tel. 0372.022001 e 0372.022002.

Prezzi dei biglietti:

platea/palchi € 60 – galleria € 38 - loggione € 22.

Biglietti online sul sito www.vivaticket.it

 

venerdì 6 dicembre, ore 20.30 (turno A)

domenica 8 dicembre, ore 15.30 (turno B)

La Sonnambula

melodramma in due atti. Libretto di Felice Romani,

dal ballo pantomimo La Sonnambule, ouL’arrivée d’un nouveau seigneur

di Eugène Scribee Jean-Pierre Aumer

Musica di Vincenzo Bellini

 

Personaggi ed Interpreti

Il Conte Rodolfo

Davide Giangregorio

Teresa

Sofia Jenelidze

Amina

Veronica Marini

Elvino

Ruzil Gatin

Lisa

Giulia Mazzola

Alessio

Luca Vianello

Un notaio

Claudio Grasso

direttore

Leonardo Sini

 

regia

Raúl Vázquez

scene Sergio Loro

costumi Claudio Martin

luci Vincenzo Raponi

assistente alla regia Antonella Cozzolino

 

ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI

 

CORO OPERALOMBARDIA 

maestro del coro Massimo Fiocchi Malaspina

Nuovo Allestimento Teatri OperaLombardia in coproduzione con Ópera Las Palmas

 Il tempo record di soli due mesi che Bellini impiegò per scrivere Sonnambula, non gli impedì di raccogliere dalla partitura il frutto di una maturità artistica ormai pienamente raggiunta, che si esprime bene nell’equilibrio tra la raffinatezza melodica e il pathos del tema romantico. La storia, nel libretto scritto da Felice Romani, conteneva tutti gli elementi di attrattiva per la sensibilità romantica di artisti e pubblico dell’epoca: una travagliata storia di amore e di riscatto sociale, ostacolata da gelosia e incomprensioni; un pizzico di mistero; il fascino oscuro di un fenomeno psichico sconosciuto; il lieto fine e il trionfo dell’innocenza.

Il melodramma belliniano prende vita sulla scena nell’allestimento firmato dal versatile regista RaúlVázquez; sul podio a dirigere l’orchestra de I Pomeriggi Musicali ci sarà uno dei più promettenti direttori d’orchestra italiani, Leonardo Sini, classe 1990, che ha conquistato l'attenzione internazionale dopo aver vinto il Primo Premio al prestigioso Concorso internazionale “Maestro Solti” a dicembre 2017.

Palladium, “Guernica, icona di pace”: il 1-12 le m...
DON CARLO, GIUSEPPE VERDI – TEATRO LA FENICE DI VE...

logo mtg footerTutti i diritti riservati