Cerca nel sito

“Il barbiere di Siviglia” di Rossini all’Alfieri di Asti

Il_barbiere_LT.Asti2

 

Comunicato stampa

                                                       

Asti, 31 dicembre 2018

 

COMUNICATO STAMPA

“Il barbiere di Siviglia” di Rossini all’Alfieri di Asti

Un allestimento curato dall’Impresa Lirica Francesco Tamagno in scena venerdì 11 gennaio alle ore 20.30.

 

Si comunica che, venerdì 11 gennaio 2019, alle ore 20.30, presso il Teatro Alfieri di Asti, andrà in scena “Il barbiere di Siviglia” di Gioachino Rossini realizzato dall’Impresa Lirica Francesco Tamagno.     

L’opera, su libretto di Cesare Sterbini, tratta dalla commedia omonima di Beaumarchais, è uno dei lavori più conosciuti e amati del grande compositore di Pesaro. Scritto in soli dodici giorni, il leggendario capolavoro di Rossini venne rappresentato per la prima volta a Roma, al Teatro Argentina, il 20 febbraio del 1816. La leggerezza della trama, la forte caratterizzazione dei personaggi e l’incredibile genialità dell’autore hanno dato vita a un’opera buffa capace di appassionare e di restare impressa nel pubblico di ogni tempo e luogo. Non a caso, è una delle opere italiane più eseguite al mondo, tra le cui pagine memorabili si annoverano la cavatina di Figaro “Largo al factotum” e la celebre sortita di Rosina “Una voce poco fa”, in cui il ritmo indiavolato, la divertita follia a orologeria, le verbalizzazioni vorticose di cantanti–marionette vengono ancor più esaltati da immobili concertati di stupore. Furbizia, travestimenti, equivoci e lieto fine: non manca un solo ingrediente per permettere allo spettatore di essere coinvolto fin dall’inizio in un mosaico perfetto.

Nell’allestimento dell’11 gennaio, sul podio dell’Orchestra e del Coro “Francesco Tamagno”, istruito dal M. Luigi Canestro, ci sarà il M. Gianluca Fasano, mentre la regia è firmata da Alessandro Bertolotti, coadiuvato da Franco Prunotto.

Il cast di questa messinscena è stato selezionato dalle audizioni del “Progetto Opera Gran Territorio”, un percorso che la Società Francesco Tamagno ha intrapreso per la scoperta e la valorizzazione dei giovani talenti musicali. Il baritono Lorenzo Battagion vestirà i panni di Figaro; Rosina sarà interpretata dal soprano Anna Delfino; il giovane basso Andrea Patucelli sarà Don Basilio, Luigi Pisapiai Don Bartolo e il giovane soprano Carolina Mattioda Berta. Completano il cast Andrea Goglio e Alessandro Bravetti rispettivamente Fiorello e Un sergente. 

Accurata e attenta è l’Organizzazione e la Direzione Artistica di Angelica Frassetto, coadiuvata da Giuseppe Raimondo, Segretario di produzione.

I costi dei biglietti variano dai € 35,00 (platea, barcacce e palchi) ai € 30,00 (loggione). Gli under 25 pagano invece dai € 30,00 ai € 25,00.

Per informazioni e prenotazioni si può contattare l’organizzazione, scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamando al  333 4985 433. Ci si può rivolgere anche alla Biglietteria del Teatro Alfieri, aperta dal martedì al giovedì dalle 10.30 alle 16.30, telefonando allo 0141 399057. È prevista la vendita online su ciaotickets www.ciaotickets.com.

                                                                                                                                             

CONCERTO DI CAPODANNO AL TEATRO LA FENICE DI VENEZ...
LA CENERENTOLA, GIOACHINO ROSSINI – TEATRO VERDI D...

logo mtg footerTutti i diritti riservati